MATEX WEB TV dell'innovazione, cultura e pubblica utilità

Celebrazioni Deleddiane: un DOODLE dedicato alla scrittrice sarda premio nobel per la letteratura. La doppia proposta grafica inviata a GOOGLE

Published by Redazione on

Ti trovi qui: Home // News // Sardegna // Celebrazioni Deleddiane: un DOODLE dedicato alla scrittrice sarda premio nobel per la letteratura. La doppia proposta grafica inviata a GOOGLE

NUORO – I doodle sono divertenti, sorprendenti e a volte sono varianti naturali del logo di Google per celebrare festività, anniversari e le vite di artisti, innovatori e scienziati famosi. Per questa ragione il comitato istituzionale – guidato dalla Provincia di Nuoro – che ha dato inizio a un anno di celebrazioni per il 150esimo anniversario della nascita di Grazia Deledda ha deciso di realizzare un Doodle, in una doppia versione grafica, per ricordare la grande scrittrice sarda, unica donna italiana ad aver vinto il premio Nobel per la letteratura. La proposta è stata inviata a Google con la speranza di essere accettata.

Con il passare del tempo, la richiesta di doodle a livello internazionale è cresciuta. Oggi la creazione dei doodle è compito di un team di illustratori di talento (chiamiamo doodler) e ingegneri che, anche raccogliendo le proposte degli utenti, hanno l’obiettivo di ravvivare la home page di Google e a far sorridere gli utenti di Google in tutto il mondo.

IL DOODLE REALIZZATO PER I 150 ANNI DI GRAZIA

L’illustrazione del doodle dei 150 anni di Grazia Deledda, riprende quella usata nella comunicazione precedente, raffigurante una Deledda in giovane età, e non nella più conosciuta raffigurazione in età adulta, per sottolineare due aspetti: il primo, è che la maggior parte delle persone hanno ancora tanto da scoprire sullo straordinario personaggio di Grazia Deledda.

C’è una Deledda che ancora non si conosce, e che emerge nei suoi scritti meno conosciuti o nella sua storia. Il secondo aspetto sottolinea come i suoi scritti parlano ai giovani di oggi e che hanno tematiche ancora attualissime, perché Grazia Deledda è “una donna dei nostri tempi”.

L’elemento nella quale è circoscritta l’illustrazione mette in luce come lei nata in una società, quella di Nuoro, chiusa, limitante e patriarcale, sia “uscita dagli schemi”, sia “andata oltre”, grazie ad un carattere determinato e autonomo, e alla volontà di realizzarsi al di fuori di ciò che la società pretendeva da lei in quanto donna. Il linguaggio dei colori, del font e del trattamento dell’immagine (simil stencil) ribadisce l’attualità della Deledda.

Condividici su

Leggi le altre news di MATEX

Guarda i video delle sezioni

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità e le dirette di Matex TV?
Indicaci come possiamo avvisarti!

Benvenuto su MATEX Web Tv dell'innovazione, Cultura e Pubblica utilità, SCARICA la nostra APP

Install
×